giovedì, novembre 10, 2011

Il Kefir - Come reperire i grani di kefir - Clicca qui


Volete vivere a lungo, godendo possibilmente di buona salute? 


Beh, nell´attesa che la scienza metta a punto qualche terapia a base di ingegneria genetica, non vi resta che imitare gli abitanti del Caucaso che da millenni bevono kefir d'acqua.
Forse non lo sapevate, ma uno dei luoghi sulla terra dove la popolazione è più longeva è proprio quella zona che sta tra il Mar Nero e il Mar Caspio. Il segreto? Il kefir d' acqua, una semplice bevanda fermentata a base di latte o d´acqua che in quelle regioni si beve da millenni. Leggenda metropolitana, direte voi.

E invece illustri studiosi (Prof. Drasek, Prof. Menkiv) tra cui anche un premio nobel il ( Prof. Metchnikov) hanno documentato come gli abitanti delle regioni caucasiche non conoscano tubercolosi, cancro né disturbi intestinali. Merito soprattutto del kefir che, stando ai loro studi, guarisce i catarri delle vie respiratorie, i crampi di stomaco, le infiammazioni intestinali croniche, quelle del fegato, i disturbi alle vie biliari e le malattie alla vescica.
Per saperne di più sulle proprietà terapeutiche di questa bevanda caucasica ci siamo rivolti al dottor Bianchi di Cremona. A lui la parola.Il kefir è una bevanda fermentata che contiene lattobacilli bulgarici, streptococchi termofili, lieviti, batteri propionici, anidride carbonica, enzimi vari, alcol etilico, varie vitamine (gruppo B, C, PP) zuccheri semplici, acqua o latte.
Esiste infatti sia un kefir di latte sia un kefir d´acqua: quest´ultimo sembra però avere maggiori proprietà terapeutiche. In virtù dei suoi fermenti il kefir funziona da riequilibratore della flora batterica intestinale, impedendo la decomposizione e la putrefazione del bolo nell´intestino.
Questa bevanda stimola quindi il sistema immunitario intestinale con benefici effetti sul sistema immunitario di tutto il corpo.
kefir,kefir
Il kefir d'acqua può essere utilizzato come coadiuvante nella cura di varie patologie:

Malattie di nervi periferici
Ulcere gastriche e duodenali
Catarro bronchiale
Artereosclerosi ipercolesterolizzante
Malattie epatiche e biliari
Malattie renali
Malattie dello stomaco e dell´intestino
Diarrea
Stipsi
Eczemi


Va bevuto tutti i giorni con un dosaggio pari a un litro. Il kefir d'acqua è una sostanza liquida, meno densa dello yogurt, dal gusto dolce e frizzante come quello del mosto d´uva. Potete berlo anche ai pasti in sostituzione dell´acqua
-------------------------------------------
COME PREPARARE IL KEFIR D´ACQUA

Ingredienti per il kefir d'acqua:

Un vaso di vetro della capacità di 1 litro che va chiuso con un tappo
3 cucchiai di fermenti kefir d' acqua
2 cucchiai di zucchero
2 fichi secchi o prugne
mezzo limone possibilmente biologico
un colino


Preparazione del kefir d' acqua:

Riempire il contenitore d´acqua e aggiungerci i fermenti Kefir d' acqua, lo zucchero, la frutta ed il limone. Mescolare molto bene gli ingredienti e chiudere con l´apposito tappo.
Lasciar fermentare 2 giorni a temperatura ambiente. Tenete conto che il kefir d'acqua fermentato 24 ore ha effetto lassativo poiché ancora ricco di glucosio e saccarosio, quello fermentato oltre 48 ore sino ad un massimo di 72 ore ha invece un effetto astringente poiché più acido.
Ogni 24 ore mescolare gli ingredienti. Il contenuto di carbonio aumenta di giorno in giorno.
A fermentazione ultimata, spremere il limone, eliminare la frutta e filtrare la bevanda con il colino in una bottiglia. La bevanda va tenuta in frigorifero fino al completo consumo. Il preparato va bevuto ogni giorno.
Lavare molto bene il vaso e il fungo che nel processo di fermentazione sarà aumentato di volume. Per una nuova preparazione del kefir d' acqua, rimettete nel vaso solo 3 cucchiai di fermenti. Il resto potete regalarlo o utilizzarlo come fertilizzante organico.


Alcune utili indicazioni per il kefir d' acqua:

Nella preparazione del kefir d' acqua si raccomanda di curare molto l´igiene. Il kefir d' acqua va consumato sempre fresco perché è una bevanda che può contaminarsi facilmente.Anche se non preparate il kefir d' acqua, il fungo rimane in vita per parecchi giorni a patto che lo manteniate in acqua zuccherata. Inoltre i grani di kefir d'acqua dovrebbero essere rinnovati completamente almeno una volta ogni sei mesi. Questo per salvaguardare la salubrita' e mantenere inalterati i benefici della bevanda.

Inoltre alcuni studiosi di fama internazionale hanno dedicato gran parte della loro vita allo studio del Kefir :
- Il Prof. Drasek, medico tedesco, ha confermato scientificamente l'effetto prodigioso del Kefir ancor prima della grande guerra. Il Prof. Menkiv, studioso di biologia, afferma che gli abitanti del Caucaso non conoscono, tra l'altro, la tubercolosi, il cancro ed i disturbi intestinali.
- Il Prof. Ilya Ilyich Metchnikov, premio Nobel, ha appurato che con il Kefir si guarisce il catarro delle vie respiratorie, i crampi allo stomaco, le infiammazioni croniche intestinali e quelle al fegato, i disturbi alle vie biliari e le malattie alla vescica.

Nell'assistenza all'infanzia il Kefir può essere usato come coadiuvante del latte materno, anche contro allergie cutanee dei neonati; durante la gravidanza allevia i disturbi femminili al basso ventre poiché è fortemente anti infiammatorio. Esistono possibilità d'uso del Kefir anche nella cura di : malattie dei nervi, ulcere interne, catarro bronchiale, sclerosi varie, infarto del miocardio, biliosi, malattie del fegato, dei reni, dello stomaco, itterizia, diarrea, stitichezza, anemia, leucemia, allergie varie ed eczemi. Inoltre il preparato è particolarmente indicato per la regolazione del ciclo mestruale, durante la convalescenza dopo interventi chirurgici impegnativi e gravi malattie.

L'azione benefica del Kefir è essenzialmente quella di evitare la putrefazione nell'intestino delle sostanze ingerite, precedentemente digerite dallo stomaco.

Se anche tu vuoi verificare la veridicità di queste affermazioni richiedi un po' di fermenti Kefir.

Il kefir è una bevanda fermentata che contiene lattobacilli bulgarici, streptococchi termofili, lieviti, batteri propionici, anidride carbonica, enzimi vari, alcol etilico, varie vitamine (gruppo B, C, PP) zuccheri semplici, acqua o latte. Esiste infatti sia un kefir di latte sia un kefir d´acqua: quest´ultimo sembra però avere maggiori proprietà terapeutiche. In virtù dei suoi fermenti il kefir funziona da riequilibratore della flora batterica intestinale, impedendo la decomposizione e la putrefazione del bolo nell´intestino.

Questa bevanda stimola quindi il sistema immunitario intestinale con benefici effetti sul sistema immunitario di tutto il corpo.

Il kefir contiene una combinazione di numerosi microrganismi probiotici vivi e benefici, unica nel suo genere. Inoltre contiene tanti elementi nutritivi fondamentali per il nostro organismo: proteine,minerali e vitamine.


Il consumo quotidiano di kefir può aiutare a:
1)Il kefir regolarizza le funzioni intestinali;
Il kefir stimola le proteine digestive, l’appetito e la peristalsi; promuove la salivazione e la secrezione degli enzimi da parte di stomaco e pancreas stimolando la digestione degli altri cibi, studi scientifici suggeriscono che possa aiutare a diminuire la quantità di colesterolo nel sangue;
2) Il kefir contrasta l’insediamento di germi pericolosi.
Il kefir contiene una grande quantità di batteri lattici che hanno un’azione inibitoria neiconfronti dei microbi putrefattivi e patogeni;
3) Il kefir stimola la produzione di anticorpi dell’intestino e migliorare le difese immunitarie.
Grazie all’azione dei microrganismi il kefir è altamente digeribile ed è considerato il prodotto lattiero-caseario più adatto alle persone con problemi di intolleranza al lattosioIl

kefir è adatto a tutti:

- A chi svolge attività sedentarie e desidera un alimento bilanciato e facilmente digeribile
- A chi desidera mangiare cibi naturali,salutari e nutrienti che possono rafforzare l’organismo e le difese immunitarie.
- Per persone sotto trattamento antibiotico, perché in questi casi la loro flora intestinale viene disturbata o addirittura completamente distrutta.
- Ai ragazzi che potranno beneficiare di un cibo energetico,digeribile, gradevole e sano e in grado di contrastare gli effetti negativi delle tante “porcherie” che oggi possono mangiare; assumendo nel contempo tanti elementi fondamentali per lo sviluppo come il Calcio,il Potassio e tante Vitamine.
- Alle donne in attesa per il contenuto in acido folico fondamentale per lo sviluppo del feto. Durante lo svezzamento anche ai loro piccoli, per la capacità del kefir di aiutare a colonizzare l’apparato digerente con batteri “buoni”con tutti i benefici che ne conseguono.
- Per le persone anziane, i convalescenti e chi ha la digestione in subbuglio.

2 commenti:

Максим Лёзин ha detto...

Ieri ho ricevuto la vostra spedizione, due preziosi contenitori dei funghi di kefir. Ho subito iniziato con la preparazione. Il kefir d’acqua è una bevanda per me nuova, perciò ho seguito tutte le vostre istruzioni di preparazione. Stamani verificando la giara con il kefir, la bevanda sembrava “in proccess”. Sto aspettando impazientemente la fine di fermentazione per assaggiarla. Vi ringrazio per le vostre chiare istruzioni.

Per il kefir di latte invece non ho trovato nessuna “guideline” di preparazione e sono andato avanti da solo un po’ con l’intuizione un po’ con i ricordi d’infanzia dei tempi di mia nonna che preparava un ottimo kefir fresco. Prima di tutto il latte. Ho messo 1 litro di latte fresco pastorizzato venduto in qualsiasi supermercato. Ma può andare bene anche latte omogeneizzato, scremato o di lunga conservazione? Sapete se si può aggiungere la frutta secca o zucchero o qualsiasi altro ingrediente nel kefir di latte?

Come lavare i funghi quando la preparazione è terminata? Alcuni dicono solo con acqua fredda gli altri con l’acqua tiepida.

Come conservarli?

Mi ricordo anche che aggiungendo un cucchiaio di kefir fresco nella bevanda in processo aiuterà a quell’ultima di fermentarsi più velocemente.

Sapete che prodotti si possono fare con kefir? Sapete di tvorog (ricotta acida del nord)?
Mi piacerebbe scambiare con voi le ricette varie di kefir e di prodotti che si possono fare con esso.

Grazie ancora per i funghi e buon kefir.
Maxim Lezine

Anna da Reggio Calabria ha detto...

Ho da qualche tempo i grani di kefir a casa e sto sperimentando tutte le mattine (...e non solo!) la genuinità e la GOLOSITA' dello yoghurt fatto in casa!Vi consiglio vivamente di assagiarlo con frutta in pezzi da aggiungere dopo la preparazione shakerando il tutto, oppure con un cucchiaino di nescafè e uno di zucchero...è delizioso! Sta sera cercavo qualche informazione sulle mie "spugnette", come le chiamiamo con mamma, e mi ha fatto piacere venire a sapere che hanno così tanti effetti benefici sul nostro organismo...quindi buono yoghurt a tutti!!